Messaggio del Presidente Nazionale


Ai Consiglieri Nazionali, ai Presidenti, ai Direttivi, ai Volontari, agli Associati tutti delle Sedi locali UNITRE

Carissimi Soci tutti dell’UNITRE,

desidero porgere un saluto a tutti voi che avete partecipato alle iniziative programmate dalle UNITRE locali e all’iniziativa UNITRE ON LINE che la Presidenza Nazionale, col supporto di parecchie realtà locali, ha offerto ai Soci cercando di supplire sia pure a distanza alla impossibilità di incontrarsi in presenza.

Un saluto particolare anche a quei Soci e a quelle Sedi che non sono riusciti a svolgere attività per gravi impedimenti organizzativi, ma che hanno mantenuto salda la adesione ideale all’UNITRE. A loro prometto attenzione e vicinanza per una ripartenza in presenza.

Sono moltissime le Sedi che hanno proseguito l’attività in streaming con corsi e conferenze e proprio per questo credo che, anche con il ritorno in presenza, sarà necessario mantenere aperta la porta delle attività online.

È stato un anno molto difficile, per tutto il Paese e molto al di là dei nostri confini nazionali, per tante donne e uomini che hanno sofferto la pandemia, rimettendoci purtroppo la vita e l’integrità fisica.

Rispetto a questi drammi anche la nostra difficoltà a mantenere faticosamente in vita progetti e rapporti diventa poca cosa.

Per la nostra Associazione è stato questo un anno di rinnovamento degli Organi Associativi, con l’elezione il 27 marzo di un nuovo Consiglio Nazionale e di un nuovo Presidente.

Il Consiglio si è insediato il 22 maggio e si è subito messo al lavoro per costituire una serie di Commissioni a cui affidare compiti di organizzazione e programmazione. Hanno anche iniziato a radunarsi i Coordinamenti Regionali, durante i quali sono emersi istanze e problemi dalle Sedi Locali.

Per quanto riguarda il mio impegno per garantire correttezza e funzionalità degli Organi Associativi debbo felicitarmi per la concordanza di idee e di propositi con tutto il Consiglio Nazionale.

Mi sono giunte anche da voi, amici, tante espressioni di augurio e di vicinanza, che mi hanno fatto capire quanto sia profondo l’amore che provate nei confronti di UNITRE, per la quale manifestate un profondo senso di appartenenza.

Naturalmente mi rendo conto che le difficoltà a mantenere un accettabile numero di associati sia pure con le gravi difficoltà che tutti palesano, si riverbera anche sull’Associazione Nazionale, che vive delle quote annuali versate dalle sedi locali. Noi vogliamo mantenere costante il rapporto con tutte le sedi, alle quali fornire consulenza e aiuto, conservando e magari potenziando la struttura nazionale.

Per questo chiediamo a tutti i soci di contribuire al mantenimento del Nazionale con il versamento del 2×1000 e del 5×1000. Basta indicare sul prossimo 730-Unico-CU, negli appositi spazi, il codice fiscale 97517750010.

Inoltre lanciamo, consapevoli del profondo significato di attaccamento all’Associazione, un versamento UNA TANTUM di 5 euro (o più per chi volesse), da versare

–  sul conto corrente bancario IT37 R032 9601 6010 0006 7225 140 (Banca Fideuram)

– o sul conto corrente postale IT67 B076 0101 0000 0104 8506 032

intestati all’Associazione Nazionale Unitre con causale: “Erogazione liberale eseguita all’Associazione Nazionale UNITRE APS”.

Mai come quest’anno un gesto semplice può fare la differenza.

Auguro a tutti voi una serena estate, foriera di nuove opportunità di incontri in presenza e mi dichiaro disponibile, per quanto potrò, a partecipare di persona a molte inaugurazioni del prossimo Anno Accademico.

Un saluto e un abbraccio,

                                             Il Presidente Nazionale UNITRE

                                                       Piercarlo Rovera