#iorestoacasa…ma non mi annoio con l’Unitre!


Collegamenti interni alla pagina:

Racconti e romanzi –   Sezione Salute  Sezione Economica – Planetario Sezione Musei e MostreSezione Musica e Spettacolo –  Sezione Storia#IoRestoACasa 

I collegamenti in blu sono gli ultimi aggiornamenti, in ogni articolo dopo il titolo c’è la data dell’ inserimento / aggiornamento



Rubrica – #tantorestoacasa


In questo periodo in cui #tutti noi restiamo a casa  ci ritroviamo a recuperare una diversa dimensione del tempo. L’Unitre di Santena e Cambiano vuole continuare a restare vicino a voi  anche se a distanza. Vi proponiamo , quindi,  una nuova rubrica utile per trovare argomenti e approfondimenti culturali   interessanti disponibili nel web, materiali inviati da altre sedi Unitre. Vi indicheremo  dei collegamenti a siti per  poter svolgere attività interessanti con tutta tranquillità a casa propria.


#IoRestoACasa

Aiuti dal Web per non annoiarci

Aggiornato il 14/05/2020

I link in blu sono stati inseriti con l’ultimo aggiornamento.

  • Salone del Libro EXTRA L’edizione speciale digitale del Salone si apre giovedì 14 maggio, alle ore 19, con la lezione “Conseguenze inattese. Su come l’umanità reagisce alle catastrofi” dello storico Alessandro Barbero, in collegamento dalla Mole Antonelliana di Torino. Raccontando come, di volta in volta, l’umanità ha reagito alle catastrofi, Alessandro Barbero interroga la Storia dialogando, in questo modo, anche con il nostro presente….Cliccare sul titolo per aprire il collegamento al Salone del Libro
  • MAMMA… PAPÀ… CHE COS’É IL COVID – 19? Si può aprire e scaricare questa storia illustrata per bambini da leggere insieme ai genitori per comprendere e riconoscere il groviglio di emozioni che viviamo in questo difficile periodo di “emergenza Coronavirus”
  • Stralunario Virale” -Questo è il link di un lavoro creato per questo particolare periodo dall’Unitre di Pino Torinese, nostra convenzionata.
  • Bella ciao Per il 25 Aprile 2020, i Giovani Cantori di Torino cantano “Bella ciao”
  • “Gran virtual tour”è un viaggio digitale lungo tutta la Penisola: esplora online da casa la bellezza del patrimonio culturale italiano attraverso i tour virtuali di teatri, archivi e biblioteche, musei e parchi archeologici statali alla scoperta di platee, foyer e palcoscenici, del prezioso patrimonio cartaceo e delle collezioni ricche di opere note e di tanti capolavori ancora da scoprire | #iorestoacasa (dal sito del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo)
  • L’Italia a portata di mano, Fai un tour virtuale dei più famosi luoghi italiani della cultura
  • Quindici film diretti da donne per sopravvivere all’epidemia.
  • RISORSE GRATUITE per la tua quarantena, un elenco infinito di link su tantissimi argomenti, oltre a quelli sotto elencati.
  • Castello di Miradolo
  • Museo del territorio Biellese
  • Milano – Museo della scienza e tecnologia Leonardo da Vinci- Facebook Instagram
  • Per continuare le visite:#iorestoacasa: i musei italiani da visitare, tra tour virtuali e collezioni online
  • Italia tutto bene (Fai clic sulla cartina geografica sopra l’area corrispondente alla vostra  Regione per visualizzare tutte le informazioni riguardanti la situazione Coronavirus).

Sezione Storia

Camillo Benso conte di Cavour

Inseriti il 30/05/2020

In occasione dell’anniversario della morte di Cavour, 6 giugno 1861, proponiamo due racconti filmati dello scrittore e accademico italiano Alessandro Barbero su questo importantissimo personaggio della Storia d’Italia.


0:36 / 54:30
Cavour, Lectio Magistralis di Alessandro Barbero, Festival Incontrarsi a Salsomaggiore del 2011
CAVOUR IL MIGLIOR STRATEGA ITALIANO del 2020

Il Medioevo

Aggiornato il 16/05/2020

Raccontato da Alessandro Barbero, scrittore e accademico italiano, specializzato in storia del Medioevo e in storia militare.

Iniziamo con il primo di tre filmati, dedicati a tre personaggi importanti: Caterina da Siena, Christine de Pizan e Giovanna d’Arco, nei quali racconta: Come pensava una donna nel Medioevo?

Secondo filmato su “Come pensava una donna nel Medioevo? “dedicato a Christine de Pizan

Terzo filmato su “Come pensava una donna nel Medioevo? “dedicato a Giovanna d’Arco



Conoscere Torino

Inserito il 06/04/2020

“Conoscere Torino: la storia, le piazze, le vie” è stato il tema di un corso preparato per l’Unitre di Santena-Cambiano.

Lo scopo era quello di stimolare i partecipanti a osservare con occhio diverso e più attento le vie e le piazze del nostro Capoluogo.

Ho voluto aggiungere alcune notizie curiose a quelle storiche e architettoniche, per raccontare con più leggerezza il passato della Città, nella speranza di indurre i presenti a passeggiare per il centro di Torino con maggior consapevolezza della sua bellezza.

L’autrice – Irma Genova

Seguono i quattro filmati che vi accompagneranno in giro per Torino attraverso la storia.



Pillole di storia

Aggiornato 05/05/2020

Filmati e scritti a cura dello storico Gianni Oliva su argomenti vari

Inseriti il 6/4/2020

Inseriti il 11/4/2020

Inseriti il 18/04/2020

Ecco quattro “pillole di storia” che riguardano la ricorrenza del 25 aprile

Storia e Costume dell’ Italia di ieri e di oggi

Inseriti il 25/04/2020

Il Caso Moro

Inseriti il 01/05/2020

29 aprile 1945 e altro

Curiosità storiche

Inseriti il 04/05/2020

Misteri d’Italia: Salvatore Giuliano

Il Grande Torino – 4 maggio 1949

Aggiornati il 05/05/2020

Fatti del 9 maggio 1978

Curiosità e il 10 maggio 1940

Curiosità storiche

Inserite il 16/05/2020
Inseriti il 23/05/2020

Inseriti il 30/05/2020

Un articolo di giornale tratto dal Corriere della Sera del 05 aprile 2020.

Lo storico Oliva: «Con il coronavirus siamo già tutti dentro ai libri di storia»

Il professore spiega perché a scuola si studierà quello che stiamo vivendo: «Una quarantena di queste proporzioni non si è mai registrata prima d’ora»

di Simona Lorenzetti

Link all’articolo originale tratto dal Corriere della Sera del 05/04/2020



Documenti medioevali del Chierese

inserito il 26/03/2020

L’Unitre di Chieri ci ha inviato un collegamento ad un sito che comprende due brevi brevi filmati su un patrimonio notevole del nostro territorio e appartenente a tutti noi: i documenti medioevali  del Chierese che in quel periodo definì la sua identità e i suoi confini . Cliccate su questo link per accedere:

Documenti medioevali del Chierese

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è chieri-1.jpg



Sezione Musica e Spettacolo

Ricordo di Ezio Bosso

Inserito il 16/05/2020

Compositore, direttore d’orchestra e pianista, vissuto a Torino nell’infanzia e adolescenza, dopo il debutto come solista a 16 anni in Francia, incominciò a girare per le orchestre europee. A seguito dell’incontro con Ludwig Streicher ha una svolta nella sua carriera artistica, inizia a studiare Composizione e Direzione d’Orchestra all’Accademia di Vienna.

Nel 2011 subì un intervento al cervello e gli diagnosticarono una sindrome autoimmune neuropatica il cui peggioramento gli impedì dal settembre 2019 di continuare a fare il pianista.

È morto il 15 maggio 2020 nella sua casa di Bologna all’età di 48 anni, a causa dell’aggravarsi della malattia neurodegenerativa di cui era affetto, per cui era anche costretto in sedia a rotelle, e del ritorno del cancro.

Lo ricordiamo con due interpretazioni.



I percussionisti del Teatro Regio di Torino

Inserito il 09/05/2020

Una “Partita a carte” molto particolare eseguita dai percussionisti del teatro Regio.



“Earth – Un giorno straordinario”

Inserito il 25/04/2020

Il film “Earth – Un giorno straordinario”, un viaggio raccontato da Diego Abatantuono. Questo link è estratto da Rai Play e si porta dietro anche un pò di pubblicità, ma il film documentario è da non perdere (alla fine dell’articolo c’è il link al trailer)

Nel corso di una sola giornata, seguiamo il percorso del sole dalle montagne più alte alle isole più remote, dalle giungle esotiche a quelle urbane. 

Dopo Earth – La nostra terra, la casa cinematografica BBC Earth Films ha creato il tanto atteso seguito: Earth – Un giorno straordinario, un viaggio stupefacente raccontato nella versione italiana dalla voce di Diego Abatantuono, che rivela l’eccezionale potenza della natura.

Nel corso di una sola giornata, seguiamo il percorso del sole dalle montagne più alte alle isole più remote, dalle giungle esotiche a quelle urbane. Grazie ai sorprendenti progressi nella tecnologia delle riprese, è possibile osservare da vicino gli animali in diverse situazioni: un cucciolo di zebra che cerca disperatamente di attraversare un fiume in piena, un pinguino che sfida eroicamente la morte per sfamare la sua famiglia, un branco di capodogli a cui piace sonnecchiare in posizione verticale e un bradipo in cerca d’amore. Narrata con umorismo, intimità, emozione e superlative riprese cinematograficheEarth – Un giorno straordinario è un’affascinante avventura sul grande schermo adatta alle famiglie che mostra in modo spettacolare drammi e meraviglie a volte incredibili.

Pietra miliare nel genere del documentario naturalistico, il lungometraggio Earth – La nostra terra ebbe un enorme successo a livello di critica e botteghino, con un incasso mondiale di 112 milioni di dollari, uno dei più alti mai raggiunti da questo genere di produzione. Per questo sorprende che per vedere il seguito, Earth – Un giorno straordinario, siano occorsi dieci anni.

«Si fanno film così speciali solo quando senti che è il momento di farli», afferma Neil Nightingale, direttore creativo della BBC Earth. «Nessuno ci obbliga a fare un film all’anno. Quindi cerchiamo quelle occasioni uniche che ci convincono di poter creare qualcosa di davvero straordinario». Sono diversi i fattori che hanno portato al sequel su grande schermo: la tecnologia sempre più versatile, che riesce a offrire una visione intima ma anche epica, il desiderio di allargare gli orizzonti del documentario sconfinando in Cina, le crescenti capacità della BBC Earth Films nel raccontare storie per il cinema e la voglia di mostrare tutte le cose incredibili che ogni giorno accadono sulla Terra in modo teatrale, umoristico e commovente. La casa cinematografica ha voluto fare qualcosa di più audace che presentare semplicemente una serie di divertenti storie di animali. Il film si è concretizzato quando il team ha pensato all’espediente narrativo: strutturare la storia intorno al passaggio del sole nel corso di una giornata.

«Nel film originale si trattava di un anno, che è un ciclo naturale» aggiunge Nightingale. «I film sulla natura funzionano meglio quando c’è una storia organica a cui aggiungere il dramma dei personaggi. E a pensarci bene, non esiste ciclo in natura più riconoscibile di quello di un giorno. Ogni animale, ogni pianta, ogni uomo risponde agli stimoli della luce e dell’oscurità, del sorgere e del calare del sole. È un quadro bellissimo. Queste occasioni non capitano molto spesso, quindi devi approfittarne nel modo giusto».

La storia è avvincente perché il sole non è solo un marcatore del tempo ma anche un catalizzatore del cambiamento. Nell’Artico, i narvali possono raggiungere le loro aree di nutrimento solo perché il sole scioglie i ghiacci e crea dei canali in cui possono nuotare. «Mentre assistiamo al supremo combattimento aereo tra il colibrì e l’ape, il sole lavora dietro le quinte generando il caldo e l’umidità che si trasformano in una pioggia torrenziale», afferma il produttore supervisore Myles Connolly. «Il colibrì è grande abbastanza per sopportare la pioggia, ma l’ape non ce la fa».

Nella versione italiana la voce narrante è di Diego Abatantuono. L’animale a cui l’attore sente di somigliare di più è il Colibrì (a quanto pare entrambi mangiano circa 1000 volte al giorno!), e per lui Earth – Un giorno straordinario (trailer in italiano) è il film più imperdibile della Terra.

Articolo estratto da “IO Donna” del 04/04/18


One World Together at Home

Inseriti il 19/04/2020

Una mega maratona virtuale di concerti per rendere onore agli operatori sanitari di tutto il mondo che da settimane combattono in prima linea contro il Coronavirus: è l’idea alla base di «One World: Together At Home», evento promosso dal movimento Global Citizen e da Lady Gaga che ha chiamato a raccolta tantissimi colleghi artisti per supportare l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Quello che è stato ribattezzato come il Live Aid del 2020.

Estratto dal Corriere della Sera del 19/04/2020

Il link all’articolo completo.

Questo articolo, preso dal Corriere della Sera vi permetterà di seguire e di andare a cercare ciò che più vi interessa dell’evento durato dalle ore 20:00 del 18/04 fino alle 04:00 del 19/04.

Per chi vuole vedere tutto l’evento , ecco il link a YouTube e può essere utile aprire l’articolo del Corriere della Sera per seguirlo minuto per minuto.

Il video di una ventina di minuti che sintetizzava l’evento è stato bloccato per violazione del copyright…per cui andate su YouTube a questo link e troverete tutto, anche di più di quello che c’era nel video bloccato.



Il Grande Circo

Aggiornato il 11/04/2020

Cirque du Soleil

Il Cirque du Soleil è un noto circo canadese dedicato soprattutto a mimo, acrobazie, giocoleria, generalmente numeri di grande rilevanza, che non impiega animali nei suoi spettacoli.

Al Cirque du Soleil , offriamo una via di fuga dalla vita di tutti i giorni attraverso la gioia e la fantasia dei nostri spettacoli.

Ora più che mai, vogliamo fare la nostra piccola parte per diffondere gioia, anche da lontano, direttamente nei tuoi spazi sicuri.

Lascia che ti diamo il benvenuto nel nostro mondo in cui ti trasporteranno filmati mostruosi e video preferiti dai fan.

Solo per te, da noi. Godere!

Estratto dal sito del Cirque du Soleil

Per questo periodo mette a disposizione degli spettacoli della durata di 60 minuti, potete accedere direttamente al sito cliccando sull’immagine sottostante



Selezione casuale di musiche dal mondo

Inserito il 06/04/2020

La musica, in generale, tiene compagnia, riempie momenti di solitudine oppure accompagna le attività di tutti i giorni.



Comitato Nazionale delle Fondazioni Lirico Sinfoniche,

Inserito il 02/04/2020

collegamento alla pagina facebook



Film e cortometraggi

100 film disponibili online sugli sport outdoor in generale

Inserito il 02/04/2020

Nelle ultime ore è stata infatti diffusa una lista a cura di Lianne Caron, che ingloba ben 100 film di avventura reperibili online in maniera gratuita su Youtube, Vimeo e le maggiori piattaforme streaming.

Un mix per tutti i gusti, che spazia dall’arrampicata al ciclismo. Dal trail running all’alpinismo sugli Ottomila. Un viaggio virtuale dai villaggi degli Inuit al Nepal. Una vera e propria finestra su quel mondo outdoor che tanto ci manca.

La lista è lunga e vi consigliamo di studiarla per bene (potete scaricarla integralmente al seguente link: Elenco completo).

Per aprire i vari film, che sono di durata variabile, scegliete quello che vi interessa e al fine della descrizione del film (ultima riga,vedi esempio sottostante) trovate il collegamento tipo: https://vimeo.com/275506930, e cliccate su, se non funziona, bisogna copiarlo e incollarlo nella riga in alto del vostro browser(chrome, expolrer,…)

RJ Ripper
(2018, 20 min)
Kids and bikes; wherever you are in the world, they go together. The chaotic streets of
Kathmandu may not seem like a typical breeding ground for world-class mountain bikers, but
then again nothing is typical about Rajesh (RJ) Magar. Since learning to ride on a beat-up
clunker, to becoming the four-time National Champion at age 21, RJ’s story is one of boundless
childhood dreaming and unstoppable determination, forged from junkyard scraps and tested
on the rugged trails of the mighty Himalaya.
https://vimeo.com/275506930



#operaonthesofa

Teatro Regio di Torino

inserito il 30/03/2020

Il Regio a casa tua all’ora dell’aperitivo. Inizia questa sera l’appuntamento quotidiano con #operaonthesofa, il nuovo palco virtuale che tutti i giorni alle 18 consentirà agli appassionati di vivere la magia della grande opera direttamente a portata di clic. Un’occasione unica per assistere alle prove generali di prestigiose produzioni della Stagione in corso e di quelle passate, che saranno rese disponibili, atto dopo atto, grazie a riprese di lavoro inedite. Vi aspettiamo questa sera sul nostro sito alle 18, con il primo titolo in calendario, Nabucco di Verdi, andato in scena lo scorso febbraio con la direzione di Donato Renzetti e la regia di Andrea Cigni. Noi portiamo la musica e voi, se volete, aprite una bottiglia di vino.

Dal sito del Teatro Regio di Torino

Accedi a tutte le opere proposte da Opera on the sofa

Sezione Musei e Mostre

SKRIK – L’urlo di EDVARD MUNCH raccontato da Eleonora Rossi

Inserito il 16/05/2020

La voce della storica dell’arte Eleonora Rossi con un capolavoro noto ai più: L’urlo di Edvard Much.Vi consigliamo di godere di questo video fino alla fine, proprio fino all’ultimo secondo.



Grandi mostre in Basilica Palladiana a Vicenza

Inserito il 09/05/2020

Questa mostra è un racconto appassionante, scandito da intensi ritratti di donne. Presenta storie di artisti che negli anni Venti hanno saputo creare capolavori magnifici, evocando anche le memorie della classicità e del Rinascimento: Ubaldo Oppi ne è un protagonista assoluto, è uno dei pittori più noti tra l’Europa e gli Stati Uniti e le sue opere vengono acquistate in collezioni favolose. Assieme a lui si stagliano nel panorama dell’arte protagonisti avvincenti, tra scandali e clamori.Percorriamo assieme un viaggio che inizia dalle suggestioni della Secessione Viennese, in cui le donne sono raffigurate come fanciulle, ninfe leggiadre o ardite seduttrici, quasi fossero dentro a una fiaba; guarderemo al Picasso parigino, alla vita bohème di Modigliani e arriveremo al cuore di un tempo che ha creduto a un destino nuovo, dove si muovono personaggi potenti che decidono le fortune dell’arte, come Margherita Sarfatti. Abiti bellissimi, gioielli, immaginari esotici, desideri di viaggi e amori pervadono i sogni di quegli anni.

Stefania Portinari
Curatrice della mostra


Casa Martini

Inserito il 11/04/2020

Martini, una storia d’avanguardia da quasi 150 anni. Un Tour virtuale alla scoperta di Casa Martini – Martini&Rossi di Pessione di Chieri, in provincia di Torino, tra il Museo di Storia dell’Enologia e la Galleria Mondo Martini. Oggetti, immagini, documenti che raccontano persone, passioni e progetti che hanno contrassegnato l’affermarsi del marchio Martini nel mondo.

dal sito Abbonamento Musei Piemonte e Valle d’Aosta

Per accedere al “Virtual Tour” di Casa Martini cliccare sull’immagine



Pinacoteca di Brera

Inserito 06/04/2020

Oggi siamo chiusi, ci dispiace

La Pinacoteca di Brera, aperta al pubblico nel 1809, si trova nell’omonimo palazzo, dove hanno sede anche altre istituzioni culturali, quali la Biblioteca Braidense, l’Osservatorio Astronomico, l’Orto Botanico, l’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere e l’Accademia di Belle Arti.

Con queste parole prese dal sito, la Pinacoteca accoglie i visitatori…mettendo però a disposizioni dei visitatori percorsi di visite virtuali . Buona visita.



Fondazione Musei di Torino

Inserito il 06/04/2020

Introduzione estratta dal sito: https://www.palazzomadamatorino.it/it/news/guarda-cerca-scopri

GUARDA, CERCA, SCOPRI

Con i social, i musei a casa tua

14 Marzo 2020

Anche se i musei sono temporaneamente chiusi, abbiamo pensato ad altri modi per rendere i nostri spazi e le nostre collezioni visitabili anche “in remoto”, con modalità alternative.

GUARDA

Su Youtube vi abbiamo preparato delle playlist alla scoperta delle collezioni:

  • Con #AppuntidalMAO, approfittando anche della chiusura delle università, abbiamo invitato dei professori dell’Università degli Studi di Torino a scegliere e raccontare i loro pezzi preferiti dalle collezioni del MAO
  • Nella playlist #StoriedaPalazzo sono invece i conservatori di Palazzo Madama che ci portano alla scoperta di opere e spazi del museo nel cuore della città
  • #GAMconTE vi propone invece una serie di clip su opere e temi legati alle mostre temporanee “Pittura Spazio Scultura” e “Helmut Newton. Works”

Buona visione!

CERCA

Sapevate che il catalogo delle nostre opere è online? Potrete cercare i vostri artisti e le vostre opere preferite nelle collezioni di Palazzo Madama, della GAM e del MAO.

SCOPRI

Grazie al progetto Google Arts & Culture, al quale i musei di Fondazione hanno precocemente aderito, troverete tante mostre virtuali che vi porteranno alla scoperta delle nostre collezioni da punti di vista insoliti e curiosi, scoprile tutte:



Galleria degli Uffizi

Inserito il 06/04/2020

Mostre virtuali – Iper Visioni

Presso il sito de “Le Gallerie degli Uffizi”si può accedere ai tesori li custoditi attraverso vari temi di visita:



Scuderie del Quirinale

Inserito il 06/04/2020

Mostra di Raffaello

Presso le Scuderie del Quirinale, una passeggiata per la mostra Raffaello 1520-1483. Un susseguirsi, sala dopo sala, di volti, sguardi e gesti di straordinaria bellezza., molte altre cose da vedere.



L’Ermitage all’Italia.

inserito il 26/03/2020

Le sale nobili del Palazzo d’Inverno

Cari amici, Giovedì 26 marzo 2020 l’Ermitage vi offre una visita delle sale museali online. Sarà un evento molto importante per noi. Vorremmo dare una mano ai cittadini dell’Italia che vive adesso un periodo non facile. Non possiamo prestarvi un aiuto medico o finanziario, ma speriamo di fare almeno qualcosa per abbellire questo momento duro attenuandolo con la bellezza infinita dell’arte. Sono le nostre parole di sostegno morale a tutti gli amici dell’Ermitage in Italia, ai nostri collaboratori del Centro Ermitage-Italia a Venezia e assolutamente a tutti i cittadini italiani. È il nostro modo per dirvi che siamo insieme a voi, anche se virtualmente. La Dott.ssa Olga Macho, capo del settore per l’Educazione pubblica al Museo statale Ermitage, farà questa visita speciale in lingua italiana.

dal sito dell’Hermitage su YouTube


#laCulturaCura

inserito il 26/03/2020

Museo Egizio di Torino

IL Museo Egizio offre per queste giornate di chiusura necessaria molti momenti di intrattenimento e cultura attraverso al suo canale YouTube tipo: le passeggiate con il Direttore e molto altro.

Accedi a tutti i filmati che il Museo Egizio offre. e al Tour virtuale del museo


Infini.to@Home

Dal Planetario di Torino

inserito il 30/03/2020

Infini.to è chiuso al pubblico ma vogliamo continuare a raccontarvi la meraviglia del cielo. Approfittiamo di queste settimane in cui #restiamoacasa e vi parliamo di stelle, costellazioni e pianeti.

Dal sito del Planetario di Torino

Accedi a tutti i filmati proposti da Infini.to@Home



Sezione Economica

Decreto Rilancio

Inserito il 23/05/2020

IL BIGNAMI DEL DECRETO RILANCIO Una sintesi delle novità previste dalla manovra.

Aggiornamento al 13 maggio sulla base delle anticipazioni e del decreto appena pubblicato, ancora passibile di modifiche. Si rimanda per il dettaglio alle future circolari dell’Agenzia delle Entrate e a possibile modifiche in fase si approvazione in Parlamento

Prodi e il MES

Inserito il 18/04/2020

L’articolo che segue è stato estratto completamente dal giornale La Repubblica del 14 aprile 2020: Prodi: “Il Mes così proposto lo userei. ...”.

Prodi: “Il Mes così proposto lo userei. Il dopo sarà una tragedia economica, lo Stato dia soldi. No alla patrimoniale”

(ansa)
L’ex premier intervistato dalla Bologna Business School: “Perché rifiutare il fondo salva-stati se non ha più condizionamenti? La task-force di Colao per la ripresa servirà se avrà potere decisionale”

BOLOGNA – Adesso che il Mes “non è più condizionato, non capisco più il mio Paese. Io sarei per usarlo”. Lo ha detto l’ex premier Romano Prodi rispondendo a una domanda sul fondo europeo salva-Stati durante un dialogo in diretta Instagram organizzato dalla Bologna Business School. Il Mes, ha ricordato, “è uno strumento nato con condizionamenti”, era un modo “per intervenire nei Paesi in crisi, come dire ti do i soldi ma sei in libertà vigilata. Giustamente l’Italia ha detto basta, questo non lo voglio”. Ma, ha continuato l’ex premier, “nell’ultima
riunione si è ottenuto il ‘discondizionamento’, cioè il fondo europeo non è più condizionato”. Quindi “è un prestito, ma talmente a basso interesse per cui: primo lo ripaghiamo a lunghissimo tempo, secondo ci costa un miliardo e mezzo in meno all’anno. Beh insomma… a caval donato, non si guarda in bocca”. “C’è una parte di economia che si aprirà per ultima, come i servizi, il turismo, la ristorazione. Per l’Italia è una tragedia mortale. Bisogna dare dei soldi, non c’è altro da fare, serve un sostegno. Poi le strutture produttive devono cambiare registro: ogni impresa deve fare un piano per mettere in sicurezza gli addetti, finché non c’è il liberi tutti, e poi procedere” ha detto il Professore, rispondendo a una domanda sulla ripartenza dell’economia regolata l’emergenza Covid-19: “La Ferrari ha fatto un programma di lavoro in sicurezza, che è ottimo. E’ una realtà organizzata, lo ha potuto fare facilmente. Ora il piano andrebbe esteso anche alle aziende con 5 operai. Dobbiamo rimettere in azione, adagio adagio, tutto il sistema produttivo, se perdiamo troppo prodotto lordo quest’anno poi la ripresa è più difficile”. Ora c’è “grande preoccupazione per i sistemi produttivi. La sicurezza e la salute vengono prima di tutto – ha concluso – penso che la prima decisione di lasciare aperte solo le attività indispensabili, alla fine, non sia stata così sbagliata. Bisognava fare in fretta, la velocità è importantissima”. La patrimoniale ribattezzata Covid-tax “era un proposta di Delrio, non del partito. C’è un discorso sotto, un desiderio di portare più uguaglianza. Ma, ho fatto un po’ di conti: una roba che rende un miliardo o poco più all’anno e produce tensioni di questo tipo, secondo me, non è neanche immaginabile. Crea tensioni senza nemmeno dare un sollievo concreto”, ha detto l’ex premier rispondendo a una domanda sulla proposta avanzata dal capogruppo Pd alla Camera per l’emergenza Covid-19. “Certamente – ha aggiunto – tutti pongono il problema che l’Italia è un Paese a risparmio elevatissimo, a debito privato e pubblico fortissimo, però voglio vedere qual è il Governo che riesce a trovare un accordo generale, perché su questo ci vuole, su come aggiustare fiscalmente il bilancio del Paese. Basterebbe un sogno, perché è tanto che lo diciamo, ovvero la lotta all’evasione fiscale”. “Colao va bene, decidere è il suo mestiere, ma una task force da 17 persone? Boh, io avrei detto 7” ha detto Prodi, rispondendo a una domanda sulla squadra incaricata di gestire la ripresa nella cosiddetta ‘fase 2′ . “Sono tutte persone di alto livello – ha aggiunto il professore – quando mettiamo intorno al tavolo una pluralità di persone hanno tutte, giustamente, hanno il diritto di affermare che la loro disciplina e il loro ruolo sono i più importanti possibili. Se a Colao – hai aggiunto il professore – viene dato il potere assoluto di ritenere gli altri un po’ come consulenti e un ruolo di sottosegretario o commissario speciale allora può veramente aiutare, altrimenti può consigliare e anche questo ha una sua funzione. Però noi dobbiamo dare messaggio opposto alla nostra immagine: cioè un Paese che riesce finalmente di nuovo a decidere



Meccanismo europeo di stabilità (MES)

inserito il 27/03/2020

In questi giorni molto critici per la salute pubblica italiana, ma anche per quella economica del nostro paese, si sente molto parlare di come gli stati membri europei potrebbero recuperare i finanziamenti  necessari per evitare i grossi problemi derivanti dal blocco dell’economia a seguito del Coronavirus. Alleghiamo due documenti che trattano del MES che è fonte di discussioni al Parlamento Europeo: uno, un documento della Camera dei Deputati “ La revisione del Meccanismo europeo di stabilità (MES) ” datato 29 novembre 2019, l’altro, dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani ” Il MES: cos’è e come potrebbe essere utilizzato nell’attuale emergenza 


Sezione Salute

Distribuzione dei contagi nel mondo

Aggiornato il 16/05/2020

Tutti gli aggiornamenti in Piemonte e dal mondo sull’emergenza coronavirus, qui è possibile consultare:

Un altro sito web nel quale possiamo aggiornarci sulla situazione dei casi di Covid-19 nel mondo con numeri e statistiche


La mappa dei contagi in tutti i comuni del Piemonte


 La mappa mondiale dei contagi in tempo reale



Corretto utilizzo delle protezioni facciali

Inserito 02/04/2020


Coronavirus Piemonte, siglato il protocollo sulle strutture per anziani. Misure di protezione e contenimento del contagio

Inserito 02/04/2020

Estratto dal Blog “rossosantena”

TORINO – 31 marzo 2020 – È stato firmato oggi da Unità di Crisi, Regione Piemonte, Prefetture piemontesi, Province e Città metropolitana di Torino, il Protocollo d’intesa per “ulteriori misure di contenimento Covid 19 e indicazioni operative sull’assistenza territoriale e nelle strutture assistenziali e socio sanitarie, ivi comprese le RSA”.

Covid, immagine di Skylarvision, da Pixabay.jpg

La necessità di un Protocollo contenente le linee guida specifiche per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus nelle RSA si rende necessaria a causa della situazione di vulnerabilità degli ospiti delle Residenze Sanitarie Assistenziali, particolarmente esposti al rischio di complicanze conseguenti all’infezione da COVID 19 a causa dell’età avanzata.

Il “Protocollo RSA” intende perciò assicurare la prosecuzione delle attività nelle strutture, incluso il reperimento del personale di ambito sociosanitario di supporto, nel rispetto delle misure precauzionali di contenimento del rischio, garantendo ai pazienti la continuità dell’assistenza nelle condizioni di massima sicurezza e al personale di operare al minor livello di rischio possibile.

Luigi Genesio Icardi

«Quanto al controllo della situazione sanitaria – osserva l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi -, accanto al monitoraggio continuo e capillare già realizzato nelle RSA piemontesi e al recente rilascio della Piattaforma Covid 19 per verificare lo stato di salute dei cittadini positivi (in quarantena e guariti), la Regione Piemonte valuterà la possibilità di un programma di graduale monitoraggio sierologico del personale e degli ospiti delle strutture, attingendo ai 300 mila test sierologici acquistati dalla Regione che saranno seguiti dai tamponi nei casi necessari».

Particolare attenzione viene posta anche al personale. Il Protocollo favorisce infatti il reperimento e la temporanea sostituzione del personale socio-sanitario da parte delle RSA, attingendo dalle graduatorie sanitarie. Sarà inoltre possibile rinforzare il personale di supporto, dedicato all’igiene dei pazienti e degli ambienti, aprendo anche agli operatori che stiano frequentando un corso per operatori socio assistenziali, che siano badanti formate, o badanti di esperienza non professionali. 

Chiara Caucino

«Ho lavorato in sinergia con la Presidenza e con il collega Luigi Icardi, per questo protocollo d’intesa – sottolinea l’assessore regionale alle Politiche sociali, Chiara Caucino -. Era necessario realizzare un percorso condiviso con tutte le Istituzioni piemontesi, per offrire risposte immediate ed efficaci in questo momento di grave emergenza. È uno sforzo che abbiamo fatto per aiutare le persone fragili, i nostri nonni, i nostri genitori, gli anziani che si trovano nelle strutture e gli operatori che combattono in prima linea, con l’auspicio di poter uscire al più presto da questa crisi sanitaria che ha coinvolto non solo la nostra Regione ma l’intero Paese».

Sempre per il personale, sono previste ulteriori misure sul fronte del contenimento del contagio oltre a quelle già in vigore: gli operatori in quarantena potranno infatti essere ricollocati all’interno di strutture di ricovero alternative (es. alberghi) situate nelle vicinanze.

La gestione di un ampio numero di strutture, di ospiti e di personale ha inoltre richiesto l’istituzione di una Cabina di Regia da parte delle Province piemontesi, d’intesa con le Prefetture, in cui siano rappresentati tutti gli attori delle RSA piemontesi: associazioni datoriali, Ordini professionali e Organizzazioni sindacali rappresentanti gli operatori, associazioni di pazienti e familiari maggiormente rappresentative, associazioni di rappresentanza degli Enti locali, nonché un rappresentante degli Enti gestori e dell’ASL di competenza. È inoltre prevista la presenza di una rappresentanza delle RSA piemontesi nell’attuale struttura dell’Unità di Crisi al fine di favorire azioni comuni e condivise.

Per accedere al Protocollo d’intesa clicca sull’immagine sottostante:

**
FONTE 
Ufficio stampa Marco Gabusi, Assessore ai Trasporti, Infrastrutture, Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Personale e organizzazione della Regione Piemonte



La prevenzione efficace negli ambienti comuni e di lavoro

Inserito 02/04/2020

Vi proponiamo un documento che istruisce su “La prevenzione efficace negli ambienti comuni e di lavoro”.per aprirlo cliccate sulla figura.



Covid-19

inserito il 30/03/2020

Visto che in questo periodo il tempo non manca vi invio tutta una serie di richiami per saperne di più
Tutte le informazioni sul covid-19 sul sito web del Ministero della salute sul quale, tra le altre info potete trovare: Domande e risposte sanitarie . Dal sito web del Ministero dell’Interno si puo scaricare il Modulo autocertificazione per spostamenti aggiornato al 26 marzo 2020.



“Cura Italia”

inserito il 27/03/2020

Decreto – Legge 17 marzo 2020 n. 18

Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Decreto – Legge 17 marzo 2020 n. 18

In riferimento al nuovo decreto “Cura Italia” così chiamato il Decreto – Legge 17 marzo 2020 n. 18 inseriamo dei collegamenti a tre documenti ,il primo è il decreto tratto dalla Gazzetta Ufficiale e gli altri, uno una serie di slide che spiegano in modo sintetico alcuni articoli del decreto, il secondo, tratto dal “Sole 24 Ore” è un elenco di richieste di chiarimento su alcuni punti.


Rai play – Radio 3

inserito il 27/03/2020

Ad alta voce- racconti, romanzi

Un modo per trascorre queste giornate un pò lente in compagnia di libri letti per noi da vari attori. Scegliete ciò chi vi interessa cliccando sui vari argomenti.